whistleblower act datore di lavoro privato della Florida è stato emanato per proteggere i dipendenti da ritorsioni quando si oppongono, si rifiutano di partecipare, o segnalare alcune attività illegali o presumibilmente. Peter Mavrick è un avvocato di lavoro di Fort Lauderdale che ha una vasta esperienza nel difendere con successo i datori di lavoro accusati di ritorsione.

In Juarez v. New Branch Corp., 67 So. 3d 1159 (Fla. 3d DCA 2011), la Terza Corte d’appello distrettuale della Florida si è confrontata con la questione se un dipendente sia stato licenziato illegalmente perché era un informatore. Il dipendente di Juarez ha fatto causa al suo datore di lavoro e ha affermato di essere stata licenziata a causa della sua opposizione alla violenza sul posto di lavoro. Il datore di lavoro si è mosso per giudizio sommario e ha sostenuto che il dipendente non è riuscito a suo onere della prova. Il giudice del tribunale del circuito di Miami-Dade si è pronunciato a favore del datore di lavoro. Il dipendente ha fatto appello.

L’impiegata di Juarez era una donna che lavorava in un’impresa di lavaggio a secco. Il dipendente è stato picchiato da un dipendente di sesso maschile per una controversia riguardante la stiratura impropria di un indumento. In un primo momento il dipendente di sesso maschile ha cercato di inciampare lei dopo che ha notificato il proprietario di affari che il dipendente non stava eseguendo il suo lavoro correttamente. Il giorno seguente le tensioni aumentarono quando il collega la attaccò. Poco dopo la polizia è stata chiamata, un rapporto è stato presentato, e un ordine restrittivo è stato chiesto contro il collega. Durante la pendenza dell’ordine restrittivo, il collega non stava lavorando e il presunto informatore ha affermato che il trattamento del proprietario dell’azienda nei suoi confronti è cambiato. Alla scadenza dell’ordine restrittivo, il collega è tornato al lavoro e il presunto informatore è stato licenziato. La sua cessazione ha spinto la causa contro il datore di lavoro per ritorsione illegale per “soffiare il fischio” in violazione dello statuto del whistleblower del datore di lavoro privato della Florida.

Lo statuto, in Fla. Subito. § 448.102, contiene la seguente formulazione: “un datore di lavoro non può intraprendere azioni di ritorsione contro un dipendente perché il dipendente ha:

(1) Divulgato, o minacciato di rivelare, a qualsiasi agenzia governativa appropriata, sotto giuramento, per iscritto, un’attività, politica o pratica del datore di lavoro che è in violazione di una legge, regola o regolamento. Tuttavia, questa sottosezione non si applica a meno che il dipendente non abbia, per iscritto, portato l’attività, la politica o la pratica all’attenzione di un supervisore o del datore di lavoro e abbia offerto al datore di lavoro una ragionevole opportunità di correggere l’attività, la politica o la pratica.

(2) Ha fornito informazioni a, o testimoniato prima, qualsiasi agenzia governativa appropriata, persona o entità che conduce un’indagine, un’audizione o un’inchiesta su una presunta violazione di una legge, regola o regolamento da parte del datore di lavoro.

(3) Ha contestato o rifiutato di partecipare a qualsiasi attività, politica o pratica del datore di lavoro che sia in violazione di una legge, regola o regolamento.

La violenza sul posto di lavoro è un pericolo proibito dalla legge sulla sicurezza e la salute sul lavoro (“OSHA”). Nonostante l’OSHA sia applicabile all’attività di lavaggio a secco, la questione chiave a Juarez era che il dipendente ha presentato la sua denuncia alla polizia, non all’OSHA (l’agenzia governativa appropriata). Inoltre, la denuncia del dipendente era contro il collega, non il datore di lavoro. Sebbene il dipendente abbia correttamente ” obiettato “presentando un rapporto di polizia e ottenendo un ordine restrittivo, la sua denuncia non ha fornito alcuna prova che la violenza che il collega avrebbe commesso fosse” attività, politica o pratica del datore di lavoro ” come richiede lo statuto. Inoltre, non vi era alcuna prova che la batteria rientrasse nell’ambito dell’impiego del collega o che favorisse l’interesse commerciale del lavaggio a secco. Per le ragioni di cui sopra, la corte d’appello ha affermato la sentenza della Circuit Court.

Lo Studio Legale Mavrick ha avuto successo nell’ottenere ottimi risultati nella difesa contro le rivendicazioni di ritorsione degli informatori. Se avete bisogno di difendersi da un reclamo informatore, si prega di contattare Fort Lauderdale lavoro avvocato Peter Mavrick.

Gli avvocati di Fort Lauderdale employment litigation presso lo Studio legale Mavrick hanno rappresentato con successo molte aziende in reclami di informatori nelle aree della contea di Miami-Dade, Broward e Palm Beach comprese dal Terzo e Quarto Tribunale distrettuale di appello, così come Hillsborough, Sarasota e altre contee comprese dalla Seconda Corte d’appello del Circuito. Questo articolo non è un sostituto per la consulenza legale su misura per una situazione particolare. Peter T. Mavrick può essere raggiunto a: Sito web: www.mavricklaw.com; Telefono: 954-564-2246; Indirizzo: 1620 West Oakland Park Boulevard, Suite 300, Fort Lauderdale, Florida 33311.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.