non essere quel leader

Elisabetta Shassere
Elisabetta Shassere

Seguire

26-Giu-2018 · 5 min a leggere

ho avuto qualche reale cretini per i boss nel corso della mia carriera. Da quello che sento parlare con altre persone delle loro esperienze di leadership e gestione, questo non è raro.

Ci sono un sacco di persone spiacevoli là fuori che arrivano in cima.

Ma quel cattivo comportamento non è sempre dovuto al fatto che qualcuno è semplicemente un boatface ignorante. Un sacco di quel comportamento deriva dalla paura.

Paura di essere scoperto una frode, paura di essere in sopra la testa, paura del fallimento.

Questo può sembrare controintuitivo-come può un tale meschino, duro harsh%#&* avere paura di qualcosa? Non è lui o lei solo un sconsiderato, affamato di potere dolore al collo?

Potrebbe essere, ma spesso quel comportamento sta solo coprendo un panico che un leader sta avendo perché sono appesi a un’unghia del piede e sanno che tutto potrebbe andare terribilmente storto se vengono scoperti. È solo una manifestazione del riflesso della lotta o del volo. Questi leader si scatenano perché si sentono minacciati. Devono gonfiare e farsi sentire più grande in modo da non accartocciarsi e correre.

Ecco come appare la paura nella leadership

Mancanza di una visione o rifiuto di rendere chiara la visione alla squadra: Un leader che è in sopra la loro testa, o che non ha le competenze o l’esperienza che dovrebbero al fine di condurre in modo efficace, non sarà in grado di articolare chiaramente la loro visione per la squadra. Oppure non avranno la sicurezza di affermare quella visione ad alta voce, condividerla con la loro squadra e consentire a quella squadra di contribuire, sfidare o migliorare la visione.

Questo può anche includere cose semplici come obiettivi a breve e lungo termine, una dichiarazione di missione e altri segnali motivazionali che fanno lavorare insieme una squadra e remano nella stessa direzione. Questa manifestazione di paura lascia una squadra sensazione senza direzione. Le persone sono confuse quando si tratta di cercare di stabilire le priorità e fare piani di lavoro. E mina qualsiasi possibilità di sviluppare qualsiasi livello di impegno per la squadra o anche l’azienda.

Mancanza di trasparenza/offuscamento: un leader che manca di fiducia o non è riuscito a creare fiducia tra la propria squadra tratterrà le informazioni, complicherà inutilmente le cose e renderà altrimenti opaco il proprio processo decisionale e i propri piani. Manterranno utili e anche importanti conoscenze di base o dettagli nascosti. Pensano che la conoscenza sia potere,e se la tengono per sé hanno una leva. Hanno paura di essere giudicati come incompetenti o un leader povero, e non hanno la fede in se stessi o le loro capacità di essere aperti con la loro squadra. Questa è una manifestazione di paura di essere “scoperto”, di essere visto come una frode o non adatto per il lavoro come leader.

Parlare alla squadra, non con loro: questo comportamento è spesso parte della copertura sopra descritta. I membri del team non sono impegnati a far parte di discussioni che costituiscono il pensiero essenziale e la pianificazione per il lavoro del team. Questo leader è spesso noto per uno stile vagabondo e serpeggiante di parlare alle persone nelle riunioni. Non fanno domande significative o chiedono una risposta per ottenere una serie di visualizzazioni. Se avete mai seduto dimenandosi attraverso quello che sembrava ore di blather cercando disperatamente di non rotolare gli occhi come il tuo capo droned su, avete visto questo leader pauroso in azione.

Non stabilire valori o standard di comportamento: i migliori leader incarnano i valori della squadra e danno l’esempio quando si tratta di comportamenti. Non devono elaborare una lista e attaccarli al muro. Essi renderanno chiaro dal modo in cui si comportano e come si relazionano con i loro membri del team e altri colleghi esattamente ciò che è previsto e il comportamento accettabile all’interno del team. Questi includeranno caratteristiche come agire con integrità, essere onesti e trasparenti ed essere umili. I leader timorosi mostreranno una mancanza di valori, o attraverso una mancanza di convinzione per standard elevati, o attraverso un comportamento che dimostra che semplicemente non li considerano importanti. O peggio, che non hanno dato loro alcun pensiero a tutti.

Incolpare i fallimenti o la mancanza di progressi sulle forze esterne: un leader che ha paura di essere scoperto come una frode o incapace di fare bene il proprio lavoro spesso si scusa sul perché le cose non stanno andando bene per la squadra. Se le prestazioni sono basse, troveranno tutti i tipi di ragioni, a parte la loro leadership inefficace, sul motivo per cui la squadra non sta consegnando.

Possono parlare male della gestione superiore o del proprio capo se ne hanno uno. Parleranno di cattivi clienti o fornitori. Essi possono trash parlare la propria squadra, anche su alcuni membri ai loro coetanei. Non si faranno avanti e si assumeranno la responsabilità di migliorare le prestazioni della squadra. Questo leader non sa come affrontare le scarse prestazioni, e ha paura che la loro squadra si cotone su, in modo da avere una scusa per tutto.

Scarica sulla loro squadra e li fa prendere la colpa: i buoni leader danno credito per il successo alla squadra e portano la lattina quando le cose vanno male. Un leader pauroso fa il contrario. Assorbiranno i riconoscimenti quando le cose stanno andando bene. E tutti tranne se stessi saranno in colpa se c’è un disastro.

Questa è una leadership spaventosa che mina le squadre, rende impossibile costruire lealtà e fiducia e prepara la squadra per continui fallimenti e problemi. Una squadra che crede che il loro leader abbia le spalle sarà più performante, prenderà un rischio ragionevole e calcolato che è spesso la chiave per portare avanti il lavoro della squadra, restituirà il favore quando un leader ne ha più bisogno.

Riconosci i segni della paura in te stesso come leader o nella persona che ti sta guidando. Agire!

Se sei il leader, fai il lavoro per capire la tua paura. Se ti senti incompetente, in sopra la testa, o manca i tratti per essere un buon leader, fare qualcosa al riguardo. Prendi un allenatore o un mentore, prendi alcuni corsi di leadership, leggi alcune delle migliaia di libri di leadership e gestione ben collaudati là fuori su cui le persone si sono affidate per decenni. Mostrate un po ‘ di umiltà e chiedete aiuto. Fatti avanti per la tua squadra o esci.

Se il tuo capo è un leader pauroso, chiediti cosa puoi fare per sostenerli. Molti capi timorosi si presentano come cretini pomposi, ma molti sono brave persone che potrebbero semplicemente usare il voto di fiducia di una squadra e alcuni trilli nella giusta direzione per riconquistare la fiducia necessaria per essere grandi leader.

Un’intera squadra può creare o distruggere un leader. E un leader timoroso può rompere una squadra. Non fare il leader.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.