North Nashville Garden
Joshua Mundy, a sinistra, dice di aver incontrato Sara Green, a destra, all’indomani del tornado Super Tuesday.Damon MitchellWPLN Notizie

Ascoltare

/

Condividere:

Sulla scia del tornado del Super Tuesday della città, uno sforzo per combattere la gentrificazione sta anche portando prodotti freschi alla comunità.

L’idea di un nuovo giardino comunitario è venuto a residente Sara Green dopo la tempesta strappato attraverso le case e le imprese vicine.

“Ero lì la mattina dopo, e c’era tanta distruzione”, dice Green. “Era così tanto debris detriti.”

In pochi mesi, dice che la piccola fattoria senza nome sarà riempita con cavoli, bietole e una manciata di altre verdure a foglia verde. L’obiettivo è quello di avere prodotti appena coltivati per l’intero quartiere.

Ha creato un letto da giardino e ha piantato anche una serie di fiori colorati.

Fiori colorati riempiono il letto del giardino di nuova costruzione.Damon MitchellWPLN Notizie

“Per lo meno, se non cresce nulla che piantiamo, sarà bello”, dice.

Green viveva nel quartiere. Dice che è stato gentrificato, e ha costruito il giardino per scoraggiare gli sviluppatori dal cercare di acquistare il lotto una volta vuoto.

I residenti di North Nashville dicono che gli sviluppatori predatori hanno cercato di incassare le proprietà che sono state danneggiate dal tornado.

Joshua Mundy, un imprenditore locale che gestisce il lotto in cui è stato piantato il giardino, dice che il progetto è stato una piacevole sorpresa.

“Ho visto alcune persone scavare sporcizia nel mio lotto e io sono come,’ Uomo, cosa sta succedendo?’

“Ho camminato come’ Hey, y’all può fare quello che stai facendo. Ma a chi e ‘ passata questa storia? E fu allora che conobbi Sara.”

Mundy dice che il giardino gli ha portato sollievo dopo che il tornado ha spazzato via tre delle sue attività. Dice che è stato rinfrescante vedere i vicini ricostruire nel tentativo di portare equità alla comunità.

“Una volta che ogni cosa cresce think penso che sarà una risorsa enorme per la comunità”, dice Mundy. “Non vedo l’ora di vederlo fiorire e vedere cosa ne deriva.”

Inizialmente, Green voleva riunire i vicini per aiutare a costruire la fattoria. Ma le cose sono cambiate a causa del coronavirus.

“Ora stiamo cercando di capire come raccogliere in sicurezza. Ma si spera nel periodo estivo. È un mondo selvaggio”, dice Green. “Una volta stabilito, speriamo di avere giorni lavorativi più grandi.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.